(fotografato a MonteCucco-Umbria)


(fotografato a Bosa - Sardegna)
Allium roseum L.
AGLIO ROSEO


Amaryllidaceae Pianta erbacea perenne che emana un odore forte e persistente, alta fino a 50cm. che si sviluppa da un bulbo ovoidale piriforme i circa 2 cm di diametro, provvisto di numerosi bulbilli bianchi e da tuniche esterne brunastre e crostose.
Ha lo scapo diritto, cilindrico e glabro, inguainato in prossimità della base da 2 a 4 foglie lineari, lunghe fino a 35 cm e larghe circa un cm, spesso lucide, a lamina larga con margine a volte ruvido e dentellato.
All’apice del fusto si sviluppa un’infiorescenza lassa multiflora ad ombrella, emisferica, larga fino a 7 cm, avvolta da una spata persistente, sfrangiata al margine, con numerosi fiori (da 5 a 30).
I fiori lunghi fino a 1,2 cm sono portati da lunghi peduncoli ed hanno forma campanulata, più o meno svasati, hanno 6 tepali rosa pallido o bianchi, profumati con 6 stami non sporgenti e ovario supero. Fiorisce da aprile a maggio.
Il frutto è una piccola capsula loculicida a tre valve arrotondate che contiene semi neri.
Garighe, incolti aridi e pendii soleggiati, da 0 a 700 m. Specie con areale limitato alle coste mediterranee, (area dell'Olivo).
Distribuito in tutta la regione mediterranea, in Italia è comune dalla Liguria e dalla Romagna fiono a tutte le regioni centro-meridionali ed insulari più raro in Lombardia e Friuli Venezia Giulia, incerta la sua presenza in Piemonte.
va ad Allium schoenoprasum
torna ad A
torna all'indice