(fotografata sui Monti Aurunci- Lazio)

Arabis collina Ten. subsp Collina
ARABETTA COLLINARE


Brassicaceae.Pianta erbacea perenne, alta fino a 30 cm durante la fruttificazione. Fusto principale eretto, generalmente accompagnato da altri laterali ascendenti, tutti indivisi. Foglie basali da lanceolato-obovate a quasi spatolate, progressivamente ristrette nel picciuolo e generalmente dentate, ottuse. Foglie cauline 3-14, generalmente grigio-tomentose. Le inferiori per lo pił ottusamente dentate e solo raramente intere, generalmente obovate e con base ristretta. Quelle superiori lanceolate, appena pił larghe del fusto. Inflorescenza densa e poi allungata di 7-20 fiori, eretta anche se immatura. Petali bianchi o soffusi di rosa obovati-cuneti, troncati all'apice. Silique appressate all'asse, le maggiori lunghe 40-70 mm su peduncoli di 5-10 mm. Stilo persistente sul frutto. Fiorisce da marzo a luglio.
Pascoli aridi, boscaglie, rupi, muri da 100 fino a 2200 m.
Il nome del genere dovrebbe ricordare l'Arabia o almeno i suoi ambienti aridi essendo piante che in genere si adattano a vivere anche su terreni sabbiosi.
Scheda tratta dal sito http://www.actaplantarum.org
va ad Arabis hirsuta
torna ad A
torna all'indice