(fotografata al Gran Sasso-Abruzzo)
Armeria majellensis Boiss. subsp. majellensis
SPILLONE DELLA MAIELLA

Plumbaginaceae. Pianta perenne, glabra, alta 7-15 cm. Fusto legnoso con numerose guaine persistenti. Foglie 1-3nervie, non pungenti, con lamina pił o meno convoluta, 2-2,7 X 20-40 mm, le esterne solo 0,2-0,4 mm pił larghe delle interne. Capolino sferico, 20-26 mm di diametro, con guaina fiorale lunga la metą e con 70-80 spighette. Squame esterne maggiori di quelle interne, le mediane leggermente mucronate. Brattea esterna con area quadrupla della brattea interna. Calice 5-7 mm con reste di 0,3-1,3 mm e con peduncolo lungo da un terzo a metą del tubo. Quest'ultimo uguale o minore del lembo e peloso sulle coste, talora anche nei solchi. Corolla rosea o bianca. Fiorisce da agosto a settembre.
Prati e pascoli, su calcare, dai 1800 fino ai 2900m. Orof. SE-Europ (=Specie montane ed alpine dell'Europa meridionale, dalla Penisola Iberica ai Balcani ed eventualmente Caucaso o Anatolia) Distribuzione in Italia: Presente nelle zone pił elevate dell'Appennino Centrale. in Toscana, Lazio, Abruzzo e Molise. Presenza incerta in Umbria e nelle Marche.
Emicriptofita rosulata(=pianta perennante per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con foglie disposte in rosetta basale).
Scheda realizzata da Gianluca Nicolella tratta dal sito acta plantarum
va ad Armeria marittima
torna ad A
torna all'indice