(fotografata al Monte Pasubio - Veneto)
Campanula cochleariifolia Lam.
CAMPANULA DEI GHIAIONI

Campanulaceae. Pianta formante di frequente ampi tappeti densamente fioriti. Fusto alto 5 - 20 cm, per lo pił glabro. Foglie a rosetta picciuolate, ovali, grossolanamente dentate, cordate o attenuate alla base, le caulinari sessili, strettamente lanceolate, dentate. Fiori disposti in racemo paucifloro, per lo pił unilaterale. Lobi calicini eretti o patenti. Fiori penduli,azzurri, ventricoso-campalunati, con 5 larghi lobi acuminati, rivolti verso la stessa direzione. Fiorisce da luglio a settembre.
In fessure di rupi, su pascoli sassosi, macereti e ghiaioni fino a 3000 m.
Pianta di montagna dell'Europa centro-meridionale, Pireneri, Giura, Vosgi, Carpazi, Illiria.
Il nome generico (campanula) deriva dalla forma a campana del fiore; in particolare il vocabolo deriva dal latino e significa: piccola campana.
va a Campanula drabifolia
torna a C
torna all'indice