(fotografata all'isola di Cres-Croazia)


(fotografata a Pian della Croce-Monti Lepini -Lazio)
Carlina corymbosa L.
CARLINA RAGGIO D'ORO


Asteraceae. Pianta erbacea perenne, con fusto sotterraneo rizomatoso e quello aereo eretto, pressoché glabro, poco ramoso o indiviso, alta da 10 a 80 cm.
Foglie inferiori in rosetta, le superiori alterne, tutte da oblungo-lanceolate ad ovali, con margine spinoso, da dentate a pennatosette, ondulate, lunghe fino a 9 cm.
Fiori riuniti in capolini singoli, larghi fino a 2 cm, posti all’apice del fusto o eventualmente anche dei rami, formando in questo caso un fitto corimbo
Le infiorescenze sono circondate da brattee raggianti, aguzze, patenti, lesiniformi-subspatolate lunghe fino a 1,8 cm, di colore giallo dorato scuro sopra e giallo- porporine sotto. I flosculi hanno una corolla tubulosa a 5 lobi di colore giallo paglierino, a forma di una minuscola stella, lunga fino a 8 mm. Il frutto è un achenio oblungo di 2,5 mm, con un pappo piumoso ad anello simile ad un ciuffo lungo circa 8 mm.Fiorisce da luglio ad ottobre
Pascoli aridi, incolti, bordi stradali, boschi radi su suoli pietrosi ed argillosi, da 0 a 1200 m di altitudine
Regione mediterranea
va a carlina gummifera
torna a C
torna all'indice