(nella foto la subsp. ceratophylla fotografata a Valle delle Cese- Montagne della Duchessa-Lazio)
Centaurea rupestris L.
FIORDALISO GIALLO

Asteraceae. Pianta erbacea perenne alta 20 - 90 cm , con radice fittonante portante uno o pi getti. Fusto semplice o con pochi rami, gracile, angoloso formante corimbi. Foglie inferiori scabre oblanceolate, bipennatopartite con picciolo guainante, le superiori sessili, strette in lacinie lineari-falcate, dentate o intere, spesso rivoltate ai margini e ridotte verso l'alto, terminanti con una punta callosa o con mucrone setaceo. Capolini terminali soli o pochi, lungamente peduncolati, di colore giallo-oro e fino a 3 cm di e 1 -2 cm i altezza ricoperti da squame involucrali;ovato piriformi, brevemente spinosi fino alla maturazione dei semi. Squame esterne giallo - verdastre con appendice lungamente fimbriata o spinosa(5-8) e con lamina non separata da strozzatura. Corolla monopetala con ligule laciniate. Ovario infero.Achenio grigiastro lungo 4 mm con pappo biancastro lungo 1/3 dell'achenio.Fiorisce: Giugno - Luglio Distribuzione in Italia:Veneto - Friuli V. G. - Toscana - Marche - Umbria - Lazio - Abruzzo - Molise
SE-Europ. - Soprattutto nella regione Carpatico-Danubiana.
Emicriptofita scaposa (= Pianta perennante per mezzo di gemme poste a livello del terreno e con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie.)
Scheda tratta dal sito actaplantarum
va a centaurea scabiosa
torna a C
torna all'indice