(fotografato sul Monte Summano-Veneto)
Chamaenerion dodanaei (Vill.) Schur ex Fuss
GAROFANINO DI DODONAEUS

Onagraceae. Pianta erbacea perenne con fusto cilindrico, eretto, ramoso, densamente foglioso e pubescente, alta fino a 150 cm. Foglie alterne, lineari, sessili, intere o leggermente dentellate, lunghe 4 cm, appuntite, rigide, verdi su entrambe le pagine, senza nervature laterali evidenti e con margini appena rivolti verso l’alto. Fiori in numero di 5-10 sono disposti in racemi lunghi ed eretti, mischiati alle foglie, all’apice del fusto, calice rosso vinoso e 4 petali disuguali color rosa. Fiorisce giugno - settembre.
Terreni sciolti, scarpate, ghiaie, greti, terreni aperti e di naura calcarea fino a 1700 m.
Il nome del genere il nome deriva dal greco "khamái" =a terra, basso e da "Nerium" =oleandro: che ricorda un piccolo oleandro; il nome specifico è dedicato al botanico olandese R. Dodoens (1517-1585), professore di botanica a Leiden, autore di un'importante flora illustrata.
va a Charybdis pancration
torna a C
torna all'indice