(fotografato al Monte Gennaro- Monti Lucretili-Lazio)


(fotografato al Campolungo- Monti Simbruini -Abruzzo)

Cirsium vulgare (Savi) Tenore
CARDO ASININO


Asteraceae.Pianta alta 60- 130 cm, foglie decorrenti, profondamente pennatopartite, coperte da corta peluria sottile nella pagina inferiore. Fiori larghi 2-4 cm in capolini riuniti in grappoli, soltanto fiori tubulosi, ancheni con peli pennati (da vedere con lente d'ingrandimento), involucro spesso leggermente coperto da peluria ragnatelosa, fiorisce da giugno ad ottobre.
Lungo strade o discariche, cresce in terreni calcarei ricchi di azoto , frequente.
Il nome del genere (cirsium) deriva dalla parola greca kirsos = varice; da questa radice deriva poi la denominazione Kirsion, un vocabolo che sembra servisse ad identificare una pianta usata per curare questo tipo di malattia.
va a Cistus albidus
torna a C
torna all'indice