(fotografato a Saracinesco-Monti Ruffi- Lazio)
Convolvulus cantabrica L.
VILUCCHIO BICCHIERINO

Convolvulaceae. Pianta perenne, con radice a rizoma, alta da 10 a 50 cm, fusti eretti ed arquati, poveri di foglie.
Foglie sessili, bislungo-lanceolate, con numerose nervature visibili, superficie pubescente da ambedue le parti. Fiori, in numero di 1 a 6, su peduncoli pił lunghi delle foglie, corolla rosea di 3-4cm di diametro con margine intero, presenta 5 angoli e 5 pieghe; l'ovario termina in un unico stilo, diviso alla sommitą in 2 stigmi allungati e ricurvati verso l'interno del fiore dove sono contenuti 5 stami.
Frutti: capsule sferoidali e tomentose contenenti diversi semi. Fiorisce da maggio a ottobre
Prati incolti, ai bordi stradali vicino ai muri, su tutto il territorio italiano, ad asclusione della Val d'Aosta, dal piano fino a 1300 metri.
Convolvolo dal latino convolvulus derivante da convolvere = avvolgere.Cantabrica = da una regione spagnola
va a convolvulus elegantissimus
torna a C
torna all'indice