(fotografata a Pheneos Valley- Peloponneso- Grecia)


(fotografata nel Gargano-Puglia)

Crepis rubra L.
RADICHELLA ROSEA


Asteracee.Pianta di 10-30 cm di altezza, con rosetta basale,cespugliosa e talvolta fogliosa, provvista di scapi eretti,numerosi, glabri o glabrescenti, che portano generalmente un solo capolino. Il portamento molto vario e talvolta si presenta con un solo scapo al centro della rosetta, raramente biforcato. Foglie radicali quasi tutte a rosetta, presenti in parte anche durante l'antesi,dentate o roncinate- pennatosette con segmenti apicali acuti triangolari o lanceolati, quelle del caule inferiore simili a quelle basali, quelle del caule superiore pochissime, che si riducono gradualmente a bratteole, sessili, pubescenti o glabre. Fiori a capolino di colore rosa o biancastro, tutti ligulati, lunghi 15-18 mm, con involucro cilindrico provvisto di brattee embriciate quelle interne lineari, vellutate glandolose, quelle esterne generalmente glabre, ovate-lanceolate. Frutti acheni marrone-scuro con 15-20 coste , dimorfi, quelli esterni di 8-9 mm che si assottigliano in un breve becco, quelli interni di 12-21 mm con becco lungo 1-3 volte il corpo del'achenio. Pappo bianco candido.Antesi: aprile-giugno
Campi, incolti, luoghi erbosi, margini stradali, radure da 0 a 1000m. Steno-Medit.-Nordorient. - Dalla Balcania alla Turchia.
Scheda tratta dal sito http://www.actaplantarum.org
va a Crespis sancta
torna a C
torna all'indice