(fotografato a Cres-Croazia)
Cynara scolymus L.
CARCIOFO

Asteraceae. Erbacea alta 0,8-1,5 m, perenne, rizomatosa, cespitosa, dallo sviluppo vivace, con fusti robusti. Foglie basali lunghe, lobate, verdi superiormente, grigiastre nella pagina inferiore, quelle del fusto quasi lineari, con margini incisi, spesso ondulati, spinosi.
L'infiorescenza Ŕ un corinbo che si forma all'apice dei fusti, formato da piccoli fiori viola o azzurri, disposti su un ricettacolo, circondati da brattee fogliari larghe e carnose, ma in alcune varietÓ, sottili e spinose in altre.
Frutti: acheni con pappo di setole leggere e piumose.
Diffusa allo stato spontaneo nei paesi del bacino del Mediterraneo.
Largamente coltivata in Italia per la produzione delle infiorescenze, eduli, che vengono raccolte prima dell'emissione dei fiori. Principi attivi: derivati dell'acido caffeico, flavonidi, cinaropicrina e inulina.
va a cynoglossum cheirifolium
torna a C
torna all'indice