(fotografata al Monte Corrasi-Oliena-Sardegna)
Ephedra nebrodensis Host
EFEDRA MAGGIORE

Ephedraceae. Pianta suffruticosa, dioica, sempre verde, con portamento eretto, fusti contorti, molto ramificati nella parte superiore con numerosi rami sottili verdi striati. Le foglie sono ridotte ad una squama membranacea poco appariscente, fiori maschili riuniti in glumeruli di 35 stami, quelli femminili meno numerosi ma più appariscenti a maturità.
La ripresa vegetativa avviene a maggio giugno.
E' una specie di origine molto antica, diffusa in modo frammentario nelle zone montane calcaree dell'Italia centro meridionale, Sicilia, Spagna, Nord-Africa. In Sardegna è limitata nell'area dei calcari di Oliena, Orgosolo, Dorgali, Urzulei, e monte Gonare.
Negli anni 50 operai di Oliena, su incarico di una casa farmaceutica, tagliavano e spedivano a Millano rametti di Efedra da cui si estraeva l'Efedrina, preziosa sostanza utilizzata per produrre medicine per malattie di cuore e bronchi.
va a epilobium alpestre
va a E
torna all'indice