(fotografato nel bosco sopra Piani di Pezza- Abuzzo)
Epipactis helleborine (L.) Crantz

Orchidaceae. Pianta eretta alta 25- 75 cm, coperta di corti peli ha da uno a tre fusti biancastri che possono essere porporini verso la base. Le foglie sono disposte a spirale lungo il fusto. Le foglie basali sono più ampie. Tutti i fiori sono orientati sullo stesso lato, l'infiorescenza può portare fino a 100 fiori dai colori che variano dal verde al rosso-porpora scuro. I tepali sono verdi o purpurei, con il labello inferiore formante un labbro cuoriforme. Stami e ovario della pianta sono fusi in una struttura specializzata chiamata gimnostenio.Fiorisce da giugno ad agosto.
Le sue radici sono corte e tozze e spesso infettate da un fungo che consente all'orchidea di assorbire acqua e sali minerali in maniera assai elevata. E' necessaria l'impollinazione incrociata per sviluppare il seme.
Boschi montani e loro margini,querceti e faggete su suolo basico, sporadica in tutta Italia.
va ad Epipactis microphylla
va ad E
torna all'indice