(fotografato nelle rive dell'Acheron- Etoloacarnaia-Grecia)

Equisetum sylvaticum L.
EQUISETO DEI BOSCHI

Equisetaceae. Pteridofita perenne a rizoma fistoloso strisciante e articolato. E' il pił bello e aggraziato del genere, dall'aspetto piumoso ed elegante.
Fusti fertili alti 10-45(50) cm, quasi contemporanei agli sterili, inizialmente brevi e bruno-chiari, senza clorofilla, semplici o muniti di brevi rami verdi in verticilli prima della maturazione delle spore. Dopo la maturazione delle spore, i fusti diventano verdi e i rami si sviluppano e si ramificano nella parte superiore, fino a diventare simili ai fusti sterili. Guaine membranose, campanulate, pił lunghe e pił larghe di quelle dei fusti sterili, con 3-6 denti grossi, bruni all'estremitą; esse coprono quasi interamente l'internodo dei fusti.
Strobilo (o spiga) terminale, lungamente peduncolato, ovato-oblungo con apice ottuso, lungo fino a 30 mm, formato da sporangi a forma di piccoli scudi, dove si sviluppano le spore.
Fusti sterili alti fino a 80 cm, verdi, a 10-18 solchi poco rilevati, scabri agli angoli per lunghe papille silicee e con cavitą centrale pari circa a metą del diametro (3-5 mm). Verticilli con numerosi rami orizzontali (9-12), i mediani pił lunghi degli inferiori e dei superiori, con ramificazioni articolati abbondanti a sezione tetra- o pentagonale, gracili ed arcuato-penduli, con il primo segmento pił lungo delle guaine del fusto. Spore sferoidali, aleti, fornite di quattro elateri (o amplessori). Sporificazione: aprile÷giugno
Boschi e prati umidi, luoghi ombrosi e torbosi, radure erbose, sponde di ruscelli, con preferenza per i suoli acidi, dove forma spesso fitte colonie, da 200 a 2000 m s.l.m.
Distribuzione in Italia: presente, ma non frequente, in VDA, PIE, LOM, TAA, VEN, FVG e EMR Zone fredde e temperato-fredde dell'Europa, Asia e Nordamerica. Geofita rizomatosa (= pianta con un particolare fusto sotterraneo, detto rizoma, che ogni anno emette radici e fusti avventizi).
Scheda realizzata da Anja Michelucci tratta dal sito actaplantarum

va ad Equisetum telmateia
va a E
torna all'indice