(fotografato sul Monte Pasubio - Veneto)
Eryngium alpinum L.
REGINA DELLE ALPI

Apiaceae. Fiorisce a luglio - agosto
Terreni aridi fino ai 1200 metri.
Il nome del genere (“Eryngium”) fa probabilmente riferimento alla parola che ricorda il riccio : “erinaceus” (in particolare dal greco “erungion” = “eringio”); ma potrebbe anche derivare da “eruma” (= difesa), in riferimento alle foglie spinose delle piante di questo genere. Il nome della specie (“alpinum”) deriva dalla zona d’origine dei fiori.
A causa della raccolta indiscriminata e distruttiva (per motivi ornamentali) è ora molto rara e si trova in prevalenza solamente come varietà coltivate nei vari giardini botanici.
va a eryngium amethystinum
va a E
torna all'indice