(fotografata a fonte Annorsi- Gran Sasso-Abruzzo)

Euphrasia rostkoviana Friedrich Gottlob Hayne
EUFRASIA OFFICINALE

Orobanchaceae. Pianta di 5-25 cm, ramificata, talvolta con peli ghiandolari nella parte superiore; foglie ovali, opposte, con 3-6 denti acuminati su ciascun lato. Fiori solitari all'ascella delle foglie superiori; calice lungo 5-6 mm; corolla lunga 8-14 mm, bianca con un labbro superiore violetto o completamente viola, generalmente con una macchia gialla sul labbro inferiore. Fiorisce da maggio a ottobre (specie con molte microspecie).
Prati poveri e pascoli, brughiere, prati calcarei, prati montani, dune, bordi rocciosi, dirupi marini. Comune in quasi tutta Europa.
Il nome della pianta deriva dalla parola greca "euphraino" "rallegrare", probabilmente in riferimento alla sua supposta proprietÓ di "ravvivare lo sguardo".Le circa 22 specie di Euphrasia che si trovano in Italia, sono tutte semiparassite e crescono abbondanti solo dove le radici si attaccano ad altre piante, come trifogli e piantaggini.

va a Euphrasia salisburgensis
va a E
torna all'indice