(fotografata in Sardegna
foto di Pepe Peralta)

Gennaria diphylla (Link) Parl.

Orchidaceae.Pianta perenne, erbacea, completamente verde, con fusto eretto, cilindrico, altezza 15÷30 cm. Le foglie sono 2 entrambe sul caule, alterne, distanziate tra loro, guainanti alla base, cuoriformi, con apice acuto, quella superiore più piccola di quella inferiore; presentano da 9÷15 nervi longitudinali principali e nervi secondari trasversali anastomosati. L'infiorescenza allungata è ± densa, generalmente unilaterale, porta 25÷80 piccoli fiori pedicellati di colore verde-giallastro;brattee acute, più lunghe dell'ovario; tepali esterni oblunghi conniventi, i laterali interni + larghi, la parte apicale è rivolta verso l'alto; labello subuguale ai petali, trilobo, il lobo mediano + largo dei laterali, di forma triangolare con apice ottuso rivolto verso il basso, i lobi laterali < lievemente divergenti; lo sperone è sacciforme. Fiorisce febbraio÷aprile
Cespuglieti e garighe della macchia mediterranea, boschi umidi, rupi ombrose, pinete anche artificiali, specialmente su scisti cristallini: 0 ÷400 m.s.l.m. Nei luoghi vicini al mare, l'areale di questa splendida specie, va riducendosi per la progressiva e a quanto pare inesorabile, alterazione degli habitat naturali.
Specie Mediterraneo-Atlantica (Delaforge, 1994) con areale dalla Sardegna e Corsica alle Isole Baleari, Spagna meridionale, Portogallo, Tunisia, Algeria, Marocco, fino a Madera ed alle Canarie, abbastanza recentemente è stata scoperta anche nell'ovest della Turchia.
Presente RARA , in alcune località della Sardegna: in Gallura, si estende su quasi tutta la costa occidentale interessando l'alto Oristanese, dove esiste la popolazione più numerosa, il Medio Campidano e il Sulcis e l'arcipelago della Maddalena.
Scheda realizzata da Marinella Zepigi tratta dal sito actanaturae actaplantarum
va a Gentiana acaulis
torna a G
torna all'indice