(fotografato al Gransasso-Abruzzo)


(fotografato al Monte a Mare - Parco Nazionale Lazio Abruzzo Molise)
Helianthemum oelandicum (L.) Dum ssp. alpestre (Jacq.) Ces.
ELIANTEMO RUPINO


Cistaceae.EntitÓ delle montagne dell'Europa meridionale presente lungo tutto l'arco alpino, sull'Appennino centrale e sulle montagne della Basilicata. Periodo di fioritura: maggio-agosto.
Prati aridi e rupi su suoli piuttosto primitivi e ricchi in scheletro calcareo, in siti aridi ed assolati, dalla fascia subalpina a quella alpina (raramente anche pi¨ in basso). 100-2800 m- Europeo Caucasico.
Il nome generico deriva dal greco 'helios' (sole) ed 'anthos' (fiore), quello specifico si riferisce all'isola svedese di Íland, da cui la specie fu per la prima volta descritta.


(fotografato al monte Corrasi-Oliena-Sardegna)
Helianthemum oelandicum L. Dum. Cours.ssp.allionii (Tineo) Greuter et Burdet

Piccola cistacea di 10 cm, legnosa alla base, con cauli arcuati. Foglie opposte a picciolo breve. Fiori gialli, corolla giallo-dorata, lunga quasi il doppio dei sepali.Capsula ovata. La fioritura avviene tra maggio e giugno.
la psecie preferisce terreni calcarei e le gariche rocciose su suolo detritico. Il suo areale Ŕ nei monti di Oliena, Orgosolo, Urzulei, e nelle rocce calcaree intorno a Gadoni.
La specie Ŕ endemica della Sardegna e della Sicilia.
va ad Helianthemum salicifolium
torna a H K
torna all'indice