(fotografata a Monte Sant'Angelo - Monti Aurunci -Lazio)
Herniaria glabra L.
ERBA LENTICCHIA

Caryophyllaceae.Pianta annua o perenne pi¨ o meno legnosa alla base, con radice sferica; fusti molto ramosi, prostrati, glabri o finemente villosi, giallastri.
Le foglie sono opposte, sessili, obovate, con piccole stipule bianche e membranose (raramente nero-violacee) , glabre o con margine cigliato. Le foglie superiori talvolta possono apparire alterne perchŔ all'estremitÓ degli steli una delle 2 foglie non si Ŕ sviluppata. I fiori profumati e pentameri sono riuniti in infiorescenze all'ascella delle foglie o talvolta in fascetti terminali; il calice Ŕ composto da 5 sepali ovali, giallo-verdi, glabri oppure ciliati; la corolla Ŕ formata da 5 piccoli petali biancastri pi¨ corti del calice; 5 stami ed 1 pistillo dallo stilo lungo.Fiorisce maggio agosto
Luoghi sabbbiosi e ghiaiosi, sassosi, ambienti ruderali, luoghi erbosi soleggiati, luoghi aridi; dal piano sino a 2.000 m s.l.m.
Il nome del genere si vuol far derivare dal latino "hernia", allude alle pretese proprietÓ che le si attribuivano nella cura contro le ernie;
Ha proprietÓ spasmolitiche, antisettiche, disinfettanti, diuretiche ed astringenti ed un tempo aveva impieghi medicinali. L'azione Ŕ soprattutto diuretica: lenisce gli spasmi e disinfetta le vie urinarie, cura le infiammazioni della vescica, le coliche nefritiche e pare ostacolerebbe la formazione di calcoli.
Scheda tratta dal sito
http://www.actaplantarum.org/
va a hieracium cymosum
torna a H K
torna all'indice