(fotografata al Giardino Botanico Alpino Viote Monte Bondone- Trentino Alto Adige)
Inula spiraeifolia L.
ENULA UNCINATA

Asteraceae. Pianta perenne di 25-80 cm di altezza, fusto eretto, legnoso ed un po' pubescente alla base, glabro nella parte alta e poco ramoso. Foglie di discreta consistenza, spaziate, alterne, spiralate, intere, glabre nella pagina superiore, più o meno pubescenti nella pagina inferiore, di forma lanceolata a base arrotondata, eretto-patenti di un color verde scuro. Le infiorescenze sono capolini solitari o in corimbi densi generalmente da 5-9, con brattee involucrali glabre o cigliate, con breve appendice erbacea triangolare rivolta all'esterno. I capolini sono di un colore giallo intenso ed i fiori periferici presentano ligule di 1 cm e i fiori tubulosi centrali ermafroditi. Fiorisce giugno-settembre.
Rupi, pendii aridi e sassosi, preferibilmente su terreni calcarei, concentrandosi solo in ambienti ristretti, dal piano fino a 1000 m.
Inula assume più significati a secondo degli autori, per alcuni deriva dal greco “ inaien” , che significa purgare per le proprietà medicinali contenute nelle radici di varie specie di questo gruppo,per altri ( dal greco) heléné = piccolo cestino con allusione alla forma dei capolini. Il nome della specie "spiraefolia" si riferisce alla disposizione a spirale delle foglie sul fusto.
va a inula verbascifolia
torna a I
torna all'indice