(fotografato all'oasi naturale di Vendicari-Siracusa-Sicilia)

Limonium narbonense Mill.

Plumbaginaceae. Pianta erbacea perenne 30-70 cm di altezza con radici brevi,provvista di scapi glabri, robusti, cilindrici, da divaricati o arcuati ad eretto-patenti, densamente ramificati nella parte superiore.
Foglie disposte in rosetta basale, picciolate,da estremamente elittiche ad oblunghe -ovate, a lanceolate-spatolate, carnose, penninervie, con nervature laterali, lunghe da 15-30 cm, acute, a lembo intero sinuato, generalmente mucronate, presenti anche durante l'antesi. Infiorescenza a pannocchia corimbosa molto ramificata con fiori roseo-lillacini di 5,5,-6,5 mm di diametro riuniti a 2 flore in spighette, 6 su 1 cm, disposti in spighe unilaterali dense prive di foglie, che costituiscono fondamentalmente l'infiorescenza, ed avvolte da brattee ( di forma triangolare acuta o lievemente acuminata, a margine membranaceo, parte centrale carnosa,) portanti calici di ca 5 mm a tubo vellutato sulle coste e lobi triangolari. Le brattee si trovano alla base di ogni spighetta e di ogni spiga e non hanno importanza tassonomica, anche se quella esterna ricopre una porzione maggiore rispetto a quella interna. Le corolle sono gen. 1/4 - 1/3 più lunghe del calice. I frutti sono minuti acheni brunastri, che maturano in autunno.Fiorisce Giugno- Settembre
Ambienti barenicoli, ed è propria di ambienti con suoli argillosi periodicamente inondati dalle maree o di terreni limosi a salinità elevata. Specie presente in ambienti litorali come saline, paludi salse, piallasse e prati barenicoli.
La raccolta spesso indiscriminata di questa pianta, aggiunta alla rarefazione degli habitat,alle opere di salvaguardia, di bonifica delle coste e delle foci dei fiumi, ha indotto la regione Emilia-Romagna ad inserirla tra le specie protette. (L.R.n.2/77) Specie con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est (area della Vite).
Il nome del genere Limonium dal latino Limomium-ii = prato, secondo Dioscoride pianta che nasce nei prati, in luoghi umidi. Il nome specifico narbonense in riferimento al luogo di diffusione o di origine ( Francia)
Scheda a cura di Mirna Medri tratta dal sito
http://www.actaplantarum.org/floraitaliae/

va a limonium nymphaeum
torna a L
torna all'indice