(fotografata a Val Fondillo - Abruzzo)
Orchis militaris L.
ORCHIDE MILITARE


Orchidaceae. Pianta erbacea alta 2060 cm, di colore violaceo. L'apparato radicale costituito da due rizotuberi tondeggianti. Le foglie basali, ovato-lanceolate, sono riunite a rosetta, le cauline si avvolgono a guaina sul fusto; le brattee sono corte, membranacee, di colore rosaceo. I fiori (da 10 a 40) sono riuniti in una infiorescenza a spiga, inizialmente ovale o subconica e densa, in seguito cilindrica e lassa. I sepali e i petali sono uniti a formare un casco, di colore biancastro, talora con sfumature rosacee all'esterno, con striature violacee all'interno. Il labello nettamente trilobato, lungo 1015 mm, con lobi laterali rosa-violacei e lobo mediano, attraversato da una banda longitudinale biancastra, che termina a sua volta con due lobuli arrotondati e divergenti, tra i quali spesso presente una piccola appendice dentiforme. Lo sperone cilindrico, diretto verso il basso. Fiorisce da aprile a luglio.
Suoli calcarei, in piena luce o a mezz'ombra, da 0 a 1800 m di altitudine.
L'epiteto specifico deriva dal latino militaris = militare, con riferimento alla caratteristica forma a casco del perianzio di questa specie.
va a Orchis pallens
torna a O
torna all'indice