(fotografato a Ciampino-Lazio)
Ornithogalum umbellatum L.
LATTE DI GALLINA

Asparagaceae. Pianta perenne provvista di bulbo sferico (2-3 cm) prolifero, con numerosi bulbilli esterni alla tunica quasi sempre fogliosi; fusto alto 10-30 cm.
Foglie per lo più da 6 a 9, tutte basali, lineari, ottuse, larghe 2-5(8) mm, solitamente più lunghe dello scapo, con un'evidente linea bianca centrale longitudinale; le foglie spezzate mostrano dei filamenti vischiosi sui tronconi (non presenti, ad esempio, nei generi Gagea e Muscari). Fiori da 5 a 20 in racemo corimboso eretto, con peduncoli patenti forniti di brattee lineari acuminate.
perianzio con 6 tepali grandi lanceolati di 6-8 x 15-25 mm, bianco-nivei superiormente e con una più o meno larga banda verde centrale inferiormente, aperti con tempo soleggiato, altrimenti chiusi e non appariscenti; stami lunghi circa la metà dei tepali, con antere gialle e stilo piatto e bianco. Frutto a capsula ovoidea, con coste equidistanti ed ottuse.Fiorisce in aprile-maggio.
Bordi delle strade, vigneti, macchie e prati, molto diffusa. Europa centrale e meridionale.
Il nome del genere deriva dal greco "ornis" = gallina e "gala" = latte, da cui la perfetta corrispondenza del nome comune italiano, per la presenza di un latice biancastro nei fusti; il nome specifico, dal latino, è dovuto alla forma ad ombrello delle infiorescenze.
Tipo corologico: Euri-Medit. - Specie con areale centrato sulle coste mediterranee, ma con prolungamenti verso nord e verso est, (area della Vite).Pianta velenosa.

Specie simili:
Secondo Pignatti, al gruppo di O. umbellatum appartengono altre 4 specie, con caratteri comuni (foglie con linea bianca, tepali con banda verde sul dorso) e determinate differenze: O. divergens Boreau ha bulbilli interni alla tunica e peduncoli esterni un po' ripiegati verso il basso; vegeta in pascoli aridi e garighe.
O. collinum Guss. ha bulbo unico senza bulbilli e tepali piccoli (non >15 mm), foglie molto più lunghe dello scapo, con bordo cigliato; presenza sicura solo in Puglia e Sicilia, incerta in Liguria, Toscana e Calabria.
O. kochii Parl. ha foglie più brevi dello scapo non cigliate; presente solo nelle regioni alpine, in ambienti aridi steppici.
O. gussonei Ten. non ha linea bianca sulle foglie, che sono senza ciglia e più brevi dello scapo.

Scheda realizzata da Silvano Radivo dal sito actanaturae

va a orobanche alba
torna a O
torna all'indice