(fotografata alla Valle dei Templi - Agrigento - Sicilia)


(fotografata a Monte Kotilea - Grecia)
Petrorhagia illyrica subsp. haynaldiana (F.N. Williams) P.W. Ball & Heywood
PETRORARGIA DELL'ILLYRIA


Caryophyllaceae.Pianta alta 1- 4 dm, fusto glabro o pubescente-ghiandoloso in alto. Foglie lineari, 3-nervie; fiori ( diametro 6 mm) con calice ghiandoloso di 5 -7 mm e petali (10 mm) biancastri con 3 punti rossi alla base. Fiorisce maggio - agosto
Pascoli sassosi, rupi calcaree (0 - 600 m).
Questa pianta si differenzia dalla pił comune Petrorhagia saxifraga per le seguenti caratteristiche:
a) parte alta del fusto ghiandolosa (glabra la Petrorhagia saxifraga)
b) calice senza brattee (la Petrorhagia saxifraga ha 4 brattee)
Il nome deriva dal greco "petra" pietra e "rhaga" fessura, con riferimento all'ecologia della specie illyrica: da Illiria antica regione costiera dell'Adriatico orientale fra Istria e l'Epiro.
va a Petrorhagia prolifera
torna a P
torna all'indice