(fotografato al Monte Pellecchia- Monti Lucretili-Lazio)
Pisum sativum subsp. elatius (M. Bieb.) Asch. & Graebn.
PISELLO DI MACCHIA

Fabaceae. Pianta erbacea annua, con fusti cilindrici, esili, prostrati, volubili, rampicanti, alti 40-80 cm. Foglie picciolate, glauche; le medie con due grandi stipole cuoriformi, dentate, abbraccianti il fusto, composte da due-quattro foglioline ovali, terminanti con un cirro ramificato.
Fiori grandi, in racemi allungati, solitari alla fine di un lungo peduncolo.
Corolla bicolore, assai elegante e vistosa, con ali porpora-scuro e vessillo bilobo rosa-tenue, venato di porpora. Fiorisce in aprile.
Specie non molto diffusa, vuole stazioni asciutte e ben assolate, con terreno sassoso, ma non privo di humus, per lo pił di natura vulcanica.
va a plantago afra
torna a P
torna all'indice