(fotografato a Passo del Duca-Marguareis- Piemonte
substrato: terreno siliceo su substrato calcareo - Foto di Marina Zerbato)

Rhododendron ferrugineum L.
ROSA DELLE ALPI

Ericaceae. Arbusto alto fino a 1 m, di portamento cespuglioso, con rami eretti.
Foglie addensate all'apice dei rami, sempreverdi, consistenti, a margine intero, ovali, di colore verde scuro, lucenti e glabre sulla pagina superiore, rivestite di squame ghiandolose rugginose di sotto.
Infiorescenze corimbose, terminali. Corolle di colore rosso lucente,campanulato-imbutiforme, esternamente con ghiandole giallognole, internamente alquanto pelose. Fiorisce da giugno a luglio.
Terreni umosi, freschi, acidi, richiede innevamento invernale, da 1500 a 2300 m, ricopre vaste superfici.
Pirenei, Alpi, Appennini , Slovenia. Pianta dell'Europa centro meridionale.
Specie officinale tossica
Il nome del genere dal greco "rhodon"= "rosa" e "dendron"=" albero"=" albero delle rose". Il nome specifico indica il colore della pagina inferiore delle foglie.
va a rhododendron hirsutum
torna a R
torna all'indice