(fotografata sul Gran Sasso-Abruzzo)
Rosa serafinii Viv.= Rosa apennina Woods

Rosacee. Piccolo arbusto caducifoglio alto 40-100 cm con rami rossastri e rigidi, ricoperti quasi per intero di numerose spine rossastre di dimensioni variabili, arcuate, con base allargata; foglie con picciolo ghiandoloso composte da 5-7 foglioline con lamina da ovale a ellittica di colore verde scuro, glabre e lucide di sopra, pagina inferiore più chiara, più o meno ghiandoloso-vischiosa soprattutto sulle nervature, margine serrato-dentato; fiori muniti di un peduncolo glabro lungo 1-2 cm, calice con sepali patenti, interi o muniti di piccole lacinie laterali, tendenzialmente riflessi dopo la fioritura, petali orbicolari, rotondeggianti, lunghi 10-15 mm di colore variabile dal bianco-roseo al rosa intenso, talora al rosso-vivo, stami numerosi con antere gialle; fiorisce nei mesi tra maggio e luglio a seconda dell'altitudine.
frutti rossi di forma subsferica, lisci, di 10-15 mm di diametro, con all'interno semi irregolari di 3-4 mm.
Specie eliofila indifferente al substrato, può essere reperita nei boschi cedui, cespuglieti, siepi e garighe nelle zone montane soleggiate dagli 800 ai 1800 m di altitudine.
va a rosa spinosissima
torna a R
torna all'indice