(fotografato a Valle Cerchiata- Monte Velino-Abruzzo)

Rubus idaeus
LAMPONE

Rosaceae. Pianta alta 90-150 cm, con fusti eretti, piccoli aculeri talvolta con fiore biancastro, le radici generano polloni. I sepali appuntiti hanno circa la stessa lunghezza dei petali, fiorisce da maggio ad agosto.
La frutto è formato da numerose drupeole che a maturità si staccano insieme lasciando sulla pianta il residuo del ricettacolo fiorale..
Boschi, oppure luoghi delle zone montane disboscati di recente.
Ricercatissimo fin dai tempo più antichi per fare marmellate e sciroppi, anche come correttivo per diverse preparazioni medicinali.
Il nome rubus deriva dal latino ruber o dal celtico rubus, entrambe le parole significano rosso, l'aggettivo idaeus si riferisce al monte Ida, vicino all'antica Troia, dove, secondo Plinio il Vecchio, questa pianta era abbondante.

va a Rubus ulmifolius
torna a R
torna all'indice