(fotografata al Cimitero Inglese della Val Magnaboschi - Altopiano di Asiago- Veneto)
Saxifraga hosti Tausch


Saxifragaceae.Pianta perenne alta 20 – 60 cm con fusti legnosi e rami fioriferi ascendenti ed eretti muniti di peli glandolari. Le foglie sono basali, riunite in rosette molto dense e compatte; sono di colore verde glauco, ricurve all’apice, munite di dentelli ottusi o crenulate con secrezioni calcaree che ricoprono i dentelli oppure allargate sulla lamina. Le foglie sono lunghe 25 – 110 mm con apice acuto nel caso della sottospecie retica, con apice arrotondato o troncato nel caso della sottospecie “Hostii”. L’infiorescenza è a pannocchia multiflora; i singoli fiori presentano petali bianchi a contorno ovato spesso punteggiati di rosso.Fiorisce maggio - agosto.
Rupi ombrose, macereti, fessure delle rocce su calcare e dolomia da 500 a 2500 metri di quota. Si tratta di un endemismo delle Alpi centro – orientali.
va a Saxifraga oppositifolia
torna a S
torna all'indice