(fotografata al Monte Pellecchia-Monti Lucretili-Lazio)
Saxifraga rotundifolia L.
ERBA STELLA

Saxifragaceae. Pianta perenne, alta 20-50 cm. Foglie in dense rosette basali, lungamente picciolate (fino a 10 cm), semplici e rotondeggianti, a volte quasi cuoriformi, grossolanamente bordate da dentelli triangolari, di colore verde scuro nella pagina superiore, verde-chiaro in quella inferiore. All’apice dei fusti fioriferi, assai ramificati in alto, sorgono i fiori a forma di stella, che portati da sottili peduncoli, sono raccolti in lasse pannocchie. I petali lanceolati in numero di 5 sono bianchi con numerose minute punteggiature rosa-violacee e sono 2 -3 volte più lunghi dei sepali. Il frutto è una capsula. Pianta originaria e distribuita nell’Europa meridionale, è comune in Italia in tutte le regioni, dove vegeta in luoghi freschi ed umidi, boschi sassosi (è pianta tipica della faggeta), rupi, margini dei ruscelli, tra gli 800 e i 2200 metri. Fiorisce da Giugno a Luglio,
va a saxifraga squarrosa
torna a S
torna all'indice