(fotografato alla villa dei Quintili- Roma -Lazio)
Senecio vulgaris L.
CALDERINA, ERBA CARDELLINA

Asteraceae. Pianta alta 20- 40 cm, dai fusti gracili, eretti o ascendenti, glabri oppure leggermente pubescenti, irregolarmente ramificati in alto.Le foglie inferiori 6-7 cm sono oblungo-spatolate, inciso-lobate e pennatifide.
Le foglie cauline pi piccole e pennatopartite, sono quasi amplessicauli.
I capolini cilindrici sono riuniti in un'infiorescenza corimbosa. Ogni capolino circondato da un involucro cilindrico, con squame nerastre e scariose al margine. I fiori sono tutti tubulosi, di colore giallo dorato. Fiori ligulati generalmente assenti. Fiorisce tutto l'anno.
Il frutto un achenio sormontato da un anello di rigide e lunghe setole bianche.
Incolti aree antropizzate, margini di strada, dal piano a 1800 m di altitudine.
Senecio, dal latino "senex" uomo vecchio stato dato alla pianta perch le piccole fitte infiorescenze assomigliano a minuscoli pennelli da barba.
va a serapias lingua
torna a S
torna all'indice