(fotografato a Cres-Croazia)


(fotografato al bosco di Tre Cancelli- Nettuno- Lazio)
Solanum nigrum L.
MORELLA COMUNE


Solanaceae. Pianta di 10-60 cm, verde scuro, foglie ovali o triangolari, sinuoso-dentate, pi¨ raramente intere, picciolate, corolla con 5 lobi distesi, bianchi di 6-10 mm di diametro; denti del calice separati da cavitÓ acuminate; antere lunghe quanto i filamenti; bacche nere, raramente giallo-verdastre, larghe 6-10 mm. Fiorisce da giugno a ottobre.
Aree antropizzate, giardini, campi coltivati, molto diffusa, Europa.
Contiene un velenoso alcaloide la solanina, il contenuto pu˛ variare dato che la maggior parte del veleno viene prodotto durante i periodi soleggiati. Il nome solanum deriva dalla parola latina che significa sollievo e si riferisce alle proprietÓ medicinali della pianta e specie affini, utilizzate anticamente per alleviare il dolore delle scottature e delle vesciche, mentre il loro succo era considerato un eccellente collutorio.
va a Soldanella alpina
torna a S
torna all'indice