(fotografato al giardino botanico della Carsiana-Trieste-Friuli Venezia Giulia)
Tanacetum balsamita L.
ERBA DI SAN PIETRO


Asteraceae. Pianta alta fino a 1,2 m, foglie semplici, ovali, verde vivo, con uno spiccato profumo simile alla menta. Fiori raggruppati in piccoli capolini dai 5 ai 6 mm di diametro, a loro volta raggruppati in corimbi.
Terreni freschi, boscaglie umide, greti dei fiumi.
Per secoli č stata coltivata per il suo piacevole profumo (da cui il nome, dal greco 'bālsamon'), nonché per le proprietā officinali. L'origine della Balsamite č orientale: era nota ad Egizi, Greci e Romani (che probabilmente la portarono in lnghilterra). Culpeper, erborista del XVI secolo, la definisce “comune”. I coloni la portarono in America, dove attualmente, negli stati orientali e medio-orientali, cresce spontanea sul ciglio delle strade. Anticamente i suoi fiori venivano utilizzati anche come segnalibro nelle bibbie (da questo deriva il suo nome comune di Erba della Bibbia)
va a Tanacetum corymbosum
torna a T
torna all'indice