(fotografato ai Fori Romani - Roma - Lazio
substrato:calcare marnoso)


(fotografato a Ostia Antica - Lazio)

Trachelium caeruleum L.
Trachelio coltivato


Campanulaceae. Pianta suffruticosa perenne, legnosa alla base, di 40- 100 cm, provvista di un fusto eretto, striato, glabro, talvolta munito di piccoli peli, rossastro, semplice o ramificato. Foglie inferiori da ovate ad ovato-lanceolate, pių o meno rotondeggianti alla base, quelle superiori lanceolate o ellittiche, tutte lungamente picciolate, doppiamente seghettate, con denti acuti e cigliati. Infiorescenza formata da un denso corimbo apicale, a rami eretto-patenti. I fiori numerosi, piccoli, sono portati da peduncoli, muniti alla base di una piccola brattea verde lineare. La corolla di un color azzurro-violaceo č composta da 5 lobi ovali lanceolati patenti, a forma di stella. Fiorisce: giugno-settembre.
Vecchi muri, rupi e luoghi umidi ed ombrosi; da 0 a 600 m.
va a Tragopogon porrifolius
torna a T
torna all'indice