(fotografato a Saint Peray-Francia)
Tragopogon pratensis L.
BARBA DI BECCO

Asteraceae. E' una pianta eretta, altezza 30-70 cm, blu-verde, debolmente ramificata con lunghe foglie simili a quelle delle graminacee che si allargano verso la base e inguainano il fusto. Capolini solitari di 4-6 cm di diametro alla sommitÓ dei fusti. Fiorisce da giugno ad agosto.Solo fiori ligulati. Acheni con pappo (corona di peli) di fini setole piumose alla sommitÓ di un peduncolo.Soltanto con una fila di brattee involucrali lunghe 3 -7 cm. Fusto con foglie, ingrossato in alto. Foglie senza peduncolo, lineati strette, amplessicauli. L'infiorescenza Ŕ un globo grande e lanuginoso.Vive ai margini dei prati e delle strade nelle zone montane, di solito in terreni limosi ricchi di elementi nutritivi, molto frequente in tutta Italia, prevalentemente nelle regioni settentrionali e centrali.
Il nome tragopogon viene dal greco: tragos= caprone; pogon=barba. Si riferisce ai lunghi peli inseriti negli ovari e sporgenti dai capolini sfioriti come una barba. I capolini si aprono verso le 8 del mattino, a seconda delle diverse sottospecie, si richiudono fra le 11 e le 14.
va a tragopogon samaritani
torna a T
torna all'indice