(fotografato a Ciampino-Lazio)
Trifolium pratense L.
TRIFOGLIO

Fabaceae. Erbacea alta fino a 60 cm, con foglioline strette ed appuntite, con una chiara banda a "V".
Capolini porpora rossicci privi di peduncoli, nascono da un paio di foglie all'apice del fusto.
I fiori appassiti rimangono sull'infiorescenza nascondendo i piccoli legumi.
Comune in tutta Italia nel prati e negli altri luoghi erbosi, viene coltivata come foraggio o interrato per arricchire il suolo .Le radici, infatti, hanno piccoli tubercoli contenenti batteri in grado di trasformare l'abbondante azoto presente nell'aria, che le piante non riescono ad assorbire direttamente, in sali minerali essenziali alla crescita delle piante stesse.
va a trifolium purpureum
torna a T
torna all'indice