(fotografato a Piano della Croce - Monti Lepini - Lazio)


(fotografato a Monte Canin - Friuli Venezia Giulia)
Veratrum lobelianum Bernh.
VERATRO DI LOBELIUS


Melanthiaceae. Pianta perenne alta 5-12 dm, fusto eretto, pubescente, cilindrico, foglie alterne, pubescenti di sotto, con nervature in risalto, parallele, foglie basali largamente ellittiche, appuntite, le cauline progressivamente lanceolate; pannocchia ramosa e allungata, fiori ( diametro 1,5 cm) peduncolati, con tepali giallo-verdastri,ellittico -spatolati con nervature parallele. Fiorisce giugno agosto.
Radure e prati umidi, ricchi di nitrati, da 800 a 2000 m.
Il nome deriva dallo pseudonimo di Matthias De L'Obel (1538 - 1616) botanico e medico fammingo alla corte di Londra.
va a veratrum nigrum
torna a V
torna all'indice