(fotografato al Monte Gennaro-Monti Lucretili-Lazio
substrato: prato calcareo)


(fotografato al Monte Ruazzo -Monti Aurunci -Lazio)
Veratrum nigrum L.


Melanthiaceae. Pianta di 0,5-1 m, con robusto rizoma nero; foglie sessili larghe, glabre, da ovali a lanceolate con bordi interi, disposte a spirale decussata, emergenti dalla base della pianta.; fiori rosso bruni riuniti in pannocchie strette. Fiorisce in agosto.
Europa meridionale, Italia, Siberia.
Tutte le parti della pianta sono tossiche.
va a Verbascum alpinum
torna a V
torna all'indice