(fotografata al Monte Lupone-Monti Lepini - Lazio)
Verbena officinalis L.

Verbenacee. Pianta di 20 - 80 cm; fusto quadrangolare con rami quasi senza foglie; foglie lanceolate, opposte, 3-lobate quelle sulla parte mediana del fusto con un largo lobo terminale; fiori in dense spighe sottili; corolla a lembo a 5 lobi poco diversi, 2-5 mm di diametro, lilla pallido, con un tubo ricurvo.
Sentieri, pareti, siepi, prati silicei, molto diffusa, Europa.
In latino "officinalis" significa "della farmacia". La verbena, sin dai tempi lontanissimi Ŕ sempre stata ritenuta medicamentosa oltre che magica, sia per prevenire che per curare le infezioni e le calamitÓ.
Il nome "verbena" Ŕ il termine latino per indicare le piante usate nei sacrifici religiosi.
Anche i druidi la usavano e popolarmente era considerata un antidoto ad alcune forme di malocchio.
va a veronica anagallis aquatica
torna a V
torna all'indice