(fotografata alle Gole del Calore- Campania)

(fotografata al Monte Caccume-Monti Lepini-Lazio)

(fotografata a Mattinata-Puglia)
Vinca major L.
PERVINCA

Vinca major e vinca minor, notissime con il nome di pervinca, appartengono alla piccola famiglia delle Apocynaceae, il cui nome deriva da quello del genere Apocynum, che in greco significa "contro il cane", da apo "contro" e kion "cane". Il nome risale a un medico grego, Dioscoride, che riteneva queste piante velenose per i cani.
Altezza 10- 50 cm, fusto prostrato, ascendente dove porta i fiori, lignificato alla base, lungamente strisciante; foglie opposte, coriacee, sempreverdi, lanceolate, glabre, brevemente picciolate;fiori solitari, corolla di 4-5 cm di diametro, denti del calice pelosi; lobi della corolla tagliati obliquamente, patenti; i petali sono ineguali, un anello bianco al centro della corolla.Il seme granuloso e nerastro.
Fiorisce da febbraio a maggio.
Boschi decidui, cedui, bordo delle siepi;cresce nei terreni limosi, sciolti e con un p di calcare; pianta molto sensibile al freddo.Originaria dall'Europa meridionale, oggi spesso nei giardini e naturalizzata.
va a vinca minor
torna a V
torna all'indice