(fotografato a Calagonone -Sardegna)


(fotografato a Valle Grande -Gargano- Puglia)
Hyoscyamus albus L.
QUISQUIAMO BIANCO


Solanaceae. Erbacea annuale, biennele o perennante, cespugliosa, alta 30-60 cm, fetida e velenosa.
I fusti eretti o ascendenti, sono peloso-lanosi, glandulosi ed appicicaticci. Le foglie, alterne, lunghe 6-8 cm, sono tutte picciolate e hanno la lamina ovato-lanceolata, ottusamente dentata o lobata ai margini.
Le infiorescenze sono delle dense spighe fogliose, quasi unilaterali. Il calice, densamente villoso-glanduloso, lungo circa 1 cm, campanulato con 5 lobi ovato-lanceolati. La corolla tubuloso-campanulata, con 5 lobi arrotondati, bianco-giallastra con fauce purpurea o verdastra. Fiorisce da maggio ad agosto.
Incolti, muri, macerie, margini delle strade, dal piano a 800 m.
Propria del mediterraeo, in Italia presente in quasi tutto il territorio.
va a hyoscyamus niger
torna a H K
torna all'indice