(fotografata a Monte Petrella - Monti Aurunci - Lazio)

Plantago major L.
PIANTAGGINE MAGGIORE


Plantaginaceae.Pianta perenne, erbacea, con corto rizoma e numerose radichette sottili, con uno o pių scapi fiorali eretti o ascendenti oppure ginocchiati in basso e poi ascendenti; altezza 10 - 30 cm. Le foglie esclusivamente basali, formano rosetta e sono appressate al suolo, hanno forma ovale o ellittica allargata che si restringe alla base in un picciolo che inguaina il rizoma alla sua inserzione; hanno apice ottuso, ma talvolta acuto, superficie glabra o raramente appena pubescente, con nervature che si mantengono parallele al margine incontrandosi al picciolo e all'apice. L'infiorescenza č cilindrica a spiga, di colore verde-giallo-ruggine, all'apice dello scapo composta da numerosi minuscoli fiori ermafroditi. Fiorisce marzo - novembre.
Comune lungo i sentieri e le vie, negli incolti, tra le macerie, talora nei campi, su terreni umidi e ricchi di nitrati; 0 - 1500 m
va a Plantago maritima
torna a P
torna all'indice