(fotografato a Monte Cefalone- Gransasso-Abruzzo)
Rhinanthus wettsteinii (Sterneck) Soˇ
CRESTA DI GALLO DEL WETTSTEIN

Orobanchaceae.Pianta annuale, con fusto di 10-20 cm semplice o ramificato, densamente ghiandoloso-pubescente, senza striature scure. Foglie sessili, opposte, lanceolate e regolarmente dentate sul bordo. Brattee pi¨ lunghe del calice, triangolari, densamente ghiandoloso-pubescenti, con denti all'apice patenti e due volte pi¨ lunghi di quelli alla base. Calice anch'esso densamente ghiandoloso-pubescente. Corolla gialla cleistolema, quindi con fauce corollina chiusa, lunga 18 mm. Naso corollino breve, pi¨ corto di 1 mm, di forma piramidale.Fiorisce a Luglio - Agosto.
Pascoli d'altitudine, dai 1300 m fino ai 2400 m. ENDEMICO
Appennino Centro-meridionale, dalle Marche fino alla Basilicata. Terofita scaposa (= pianta annua con asse fiorale allungato, spesso privo di foglie. )
Il termine generico dalla fusione delle parole greche rhin = "naso" e Ónthos = "fiore". Il termine specifico con riferimento a R. von Wettstein, matematico viennese che scrisse importati testi su alcuni gruppi con polimorfismo stagionale, nonchÚ maestro dello Sterneck che gli dedic˛ la specie.
Scheda realizzata da Gianluca Nicolella tratta dal sito actaplantarum.
va a Rhodiola rosea
torna a R
torna all'indice